Riabilitazione protesica

Protesi Removibile..una soluzione dignitosa

Ancora oggi esiste come soluzione  alle più disparate problematiche di edentulismo parziale o totale.Rimpiazzare la perdita di elementi dentari ha come obiettivi: ripristinare la funzione e l'equilibrio che è andato a mancare. Il rimpiazzo deve essere tempestivo ed idoneo cioè compatibile con le condizioni di stato di salute orale nello specifico  e benessere fisico oltrechè mentale secondariamente. Di certo è una soluzione che si tenderebbe ad abbandonare ma, considerata come compromesso tra costo biologico ed economico senza trascurare le aspettative del paziente/cliente che singolarmente presenta delle proprie doti caratteriali, timori, "esigenze". Ha i suoi lati negativi: il fatto di essere avvertita una volta indossata una senzazione di corpo estraneo e la sua gestione giornaliera principalmente; un tempo anche l' estetica del manufatto protesico mobile (ganci metallici visibili ad es.), oggi non è più così. Infatti, tra le positività e/o utilità possiamo annoverare la possibilità di ottenere, grazie a nuove tecniche e nuovi materiali, apparecchi altamente estetici e indispensabili per un utilizzo provvisorio anche in vista della realizzazione di un manufatto fisso in arcata, quale capsula, corona ed implantoprotesi, Motivazioni logiche ma comunque sonon possibili chiarimenti contattando il dott. Lucchesi. 

Protesi mobili per i piĆ¹ esigenti

Non preoccuparti più dei ganci o  delle altre parti dell'apparecchio che attirano l'attenzione di chi ti guarda in bocca quando parli e sorridi. La protesi realizzata con questo nuovo materiale con i ganci che non si notano, più flessibile, estremamente leggera aderendo alla mucosa buccale,oltre che passare inosservata a chi ti osserva, ti fa dimenticare di portarla. E' ipolallergenica e facile da pulire.

Protesi fissa

In questi casi: per rinforzare un dente con un'otturazione molto grande; per fare un ponte tra due o più denti; per prevenire fratture su denti deboli, soprattutto se devitalizzati; per riparare denti scheggiati; per ricoprire denti con forma o colore rovinati; per coprire un impianto dentale; per ricoprire denti ricostruiti con dei perni dopo una cura canalare. A tali scopi possono essere realizzate corone in resina, ceramica, metallo/resina o metallo/ceramica. Il metallo delle corone può essere di lega vile, nobile, oro, titanio. In implantologia è utilizzata anche la zirconia.